SUAP - Sportello Unico Attività Produttive - Nardò

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Procedimenti Edilizia privata Autorizzazione Paesaggistica

Autorizzazione Paesaggistica

E-mail Stampa PDF

L'Autorizzazione Paesaggistica è richiesta per ogni trasformazione che modifichi l'aspetto esteriore degli immobili soggetti alle disposizioni della parte III del Codice dei Beni Culturali (D.lgs 42/2004), e per gli immobili ricadenti negli Ambiti Territoriali Estesi A, B, C e D del PUTT/p (Piano Urbanistico Territoriale Tematico per il Paesaggio) della Regione Puglia.

L'autorizzazione paesaggistica costituisce atto autonomo e presupposto rispetto al permesso di costruire o agli altri titoli legittimanti l'intervento urbanistico-edilizio. Nelle zone soggette al vincolo di cui al D.lgs 42/04, fuori dai casi di cui all'articolo 167 dello stesso D.lgs 42/04, commi 4 e 5,  l'autorizzazione non può essere rilasciata in sanatoria successivamente alla realizzazione, anche parziale, degli interventi.

L'autorizzazione è efficace per un periodo di cinque anni, scaduto il quale l'esecuzione dei progettati lavori deve essere sottoposta a nuova autorizzazione

Per gli interventi di minore impatto paesaggistico, il D.lgs 42/04 prevede un procedimento semplificato (vedi Autorizzazione Paesaggistica Semplicata).

principale normativa di riferimento

Principale normativa di riferimento

  • D.lgs 42/2004
  • DPR 139/2010
  • PUTT/p Regione Puglia
  • L.R. 20/2001

modulistica

Modulistica

Documentazione obbligatoria

Documentazione obbligatoria

Responsabile del procedimento

Responsabile del Procedimento/Informazioni

Il nominativo del responsabile del Procedimento è comunicato all'atto di presentazione della pratica.

Procedimento

 

Procedimento e Termini (Vedi D.Lgs 42/04, art. 146, e NTA del PUTT/p per maggiori dettagli)

  • Il procedimento è attivato su istanza di parte con istanza diretta al Dirigente del SUPA/SUE del Comune di Nardò, corredata dalla documentazione prevista dalla legge;
  • entro quaranta giorni dalla ricezione dell'istanza, l'amministrazione effettua l'istruttoria della pratica, richiede l'eventuale documentazione carente, e la sottopone al parere della Commissione Locale per il Paesaggio (CLP);

per le pratiche che interessano zone vincolate ai sensi del D.lgs 42/04:

  • dopo l'acquisizione del parere vincolante della CLP, la pratica è trasmessa alla competente Sopintendenza per l'espressione del parere vincolante, dandone comunicazione all’interessato. La Soprintendenza si esprime entro 45 giorni dal ricevimento dela pratica; in caso di mancato rispetto del termine, può procedersi alla convocazione di una conferenza dei servizi per l'acquisizione del parere; se la Soprintendenza non si esprime nell'ulteriore termine di 60 giorni dal ricevimento degli atti, si prescinde dal parere stesso;
  • in caso di parere favorevola della CLP e della Soprintendenza, si procede al rilascio dell'Autorizzazione Paesagggistica che diviene efficace 30 giorni;

per le pratiche soggette alle sole disposizioni del PUTT/p:

 

  • in caso di parere favorevole della CLP, si procede al rilascio dell'Autorizzazione Paesaggistica.

Procedimenti collegati

Procedimenti collegati

  • Vedi menu laterale sinistro per la lista dei procedimenti o argomenti collegati

Costi

Costi

Il rilascio dell'Autorizzazione Paesaggistica è soggetto al pagamento dei diritti di segretria nella misura stabilita dalla regolamentazione comunale vigente.

 

Informazioni generali e Note

Note

  • Per alcuni tipi di interventi il Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio prevede un procedimento semplificato per il rilascio dell'autorizzazione paesaggistica, disciplinato dal DPR 139/2010
  • L'autorizzazione paesaggistica costituisce atto autonomo e presupposto rispetto al permesso di costruire o agli altri titoli legittimanti l'intervento urbanistico-edilizio. Fuori dai casi di cui all'articolo 167, commi 4 e 5, del Codice, l'autorizzazione non può essere rilasciata in sanatoria successivamente alla realizzazione, anche parziale, degli interventi. L'autorizzazione è efficace per un periodo di cinque anni, scaduto il quale l'esecuzione dei progettati lavori deve essere sottoposta a nuova autorizzazione
 

Notizie flash

E' attivo in via sperimentale il nuovo sito del SUAP - Sportello Unico per le Attività Produtive del Comune di Nardò.

Sul sito si potranno reperire notizie generali sulle modalità di presentazione delle domande, notizie sui procedimenti di competenza dello Sportello, e la relativa modulistica.